Come finisce Un amico straordinario, finale spiegazione del film e storia vera di Fred Rogers

Come finisce Un Amico Straordinario

Come finisce Un amico straordinario, la storia vera di Fred Rogers

Un amico straordinario è un film del 2019 diretto da Marielle Heller. La pellicola, con protagonisti Tom Hanks e Matthew Rhys, è ispirata alla storia vera di Fred Rogers, icona della televisione americana, autore e protagonista del famoso show per ragazzi “Mister Rogers’ Neighborhood”. La trama racconta il rapporto d’amicizia tra Rogers e un cinico giornalista, Lloyd Vogel, incaricato dalla rivista Esquire di scrivere un articolo su di lui. Come finisce Un amico straordinario. La trama, il finale e la spiegazione del film.

Un amico straordinario trama completa

Il cinico giornalista Lloyd Vogel viene incaricato dalla rivista Esquire di scrivere un articolo su Fred Rogers, celebre stella della televisione. Tra i due nasce un’amicizia, che cambierà il modo di Vogel di vedere il mondo. Rogers, noto personaggio televisivo, ha gestito una trasmissione curata dall’emittente televisiva statale dedicata ai bambini. In un mondo in rapida evoluzione, i bambini sono esposti a una serie di problemi difficili e spesso vengono fraintesi dagli adulti. Rogers ha trovato il modo di ascoltare la loro voce e i loro problemi, creando collegamenti di amicizia tra di loro.

Come finisce Un amico straordinario film con Tom Hanks

Quando il giornalista Vogel si avvicina con scetticismo al pastore protestante Rogers, crede che la sua bontà sia soltanto una copertura. Tuttavia, l’opera educativa di Rogers ha davvero raggiunto i bambini e contribuito alla loro crescita in nome di valori attualmente perduti. Questo incontro fa sì che Lloyd confessi la propria vita caratterizzata da un’infanzia difficile e sempre alle prese con tormenti e dolori. Come finisce Un amico straordinario il film con Tom Hanks ? A seguire, lo spoiler finale del film.

Un amico straordinario finale spiegazione del film

Il finale del film rivela come l’opera educativa di Rogers abbia davvero raggiunto i bambini e contribuito alla loro crescita in nome di valori attualmente perduti. Lloyd, inizialmente scettico sulla bontà di Rogers, si rende conto dell’impatto positivo che l’amicizia con lui ha avuto sulla sua vita. La scena finale, in cui Rogers suona le note più basse di un pianoforte nella penombra dello studio televisivo, è un momento di profonda emozione e riflessione.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA