Come finisce Cyrano Mon Amour, finale spiegazione del film Edmond

Come finisce Cyrano mon amour

Come finisce Cyrano Mon Amour, trama e finale del film

Cyrano Mon Amour è un film noto anche come Edmond, in uscita del 2018 diretto da Alexis Michalik. Tutto si incentra nella Parigi del 1897 e segue la storia del commediografo Edmond Rostand, che, nonostante sia sposato e abbia due bambini, sta attraversando un periodo di difficoltà economiche e un blocco della creatività. Come finisce Cyrano Mon Amour. La trama, il finale e la spiegazione del film.

Cyrano Mon Amour trama completa

Rostand, a quasi trent’anni, non ha scritto nulla da due anni e si trova paralizzato di fronte alla pagina bianca. Tuttavia, ha una grande ammiratrice, l’attrice Sarah Bernhardt, che lo introduce al famoso attore Constant Coquelin. Coquelin, conoscendo il talento di Rostand, si offre di recitare nella sua prossima commedia, che ancora non è stata scritta.

Come finisce Cyrano Mon Amour film 2018

Il dramma si intensifica quando Coquelin desidera presentare la commedia in anteprima al pubblico in soli tre settimane, ma Rostand non ha ancora scritto una sola parola né ha un’idea per la trama. L’unica cosa che ha è il titolo: “Cyrano de Bergerac”. Il film segue il processo creativo di Rostand mentre cerca di superare il suo blocco e scrivere quello che diventerà uno dei più famosi lavori teatrali francesi. Come finisce Cyrano mon amour ? A seguire, lo spoiler finale.

Cyrano Mon Amour finale spiegazione del film

Nel finale del film “Cyrano, mon amour” (Edmond) tutto si concentra sulla serata della prima rappresentazione teatrale di “Cyrano de Bergerac”. La rappresentazione è un successo trascinante, che il regista Alexis Michalik ha scritto con grande eleganza, mantenendo il ritmo in versi dell’opera originale. La parte finale del film è dedicata alla serata della prima, che si segue come un appassionante thriller, pieno di risate, pasticci sventati e un cristallino amore per Cyrano e per i valori che rappresenta. Inoltre, il finale sorprende gli spettatori con un cambio di scenario che trasforma la rappresentazione teatrale per gli spettatori del teatro in una scena da film per chi guarda il film in sala, creando un’intersezione di piani e linguaggi che sottolinea l’universalità raggiunta dal personaggio di Cyrano de Bergerac.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA