Come finisce Tutto il giorno davanti, trama e finale spiegazione del film di Luciano Manuzzi

Come finisce Tutto il giorno davanti

Come finisce Tutto il giorno davanti, trama e finale

Tutto il giorno davanti è un film diretto da Luciano Manuzzi, ispirato alla storia raccontata nel libro “La grande madre”, coautore con Alessandra Turrisi, e ora è anche al centro del film “Tutto il giorno davanti”, liberamente ispirato all’esperienza di Agnese Ciulla, interpretata nel film da Isabella Ragonese. Un’impressionante testimonianza di dedizione e passione per i diritti umani. Come finisce Tutto il giorno davanti ? La trama, il finale e la spiegazione del film.

Tutto il giorno davanti trama completa

La storia ruota attorno a una tipica giornata di Adele Cucci, l’assessore alle politiche sociali di Palermo, che oltre a crescere i suoi due figli deve prendersi cura di centinaia di minori stranieri non accompagnati sbarcati in città e affidati a lei. Il film racconta le storie di questi giovani migranti, tra cui Junior, un vero goleador che spera di poter sfondare nel mondo calcistico, Bandiougou, che sa parlare ben 6 lingue, e Joy, che voleva solo una vita migliore ma si ritrova sacrificata all’oscena tratta delle schiave minorenni. Questi ragazzi non hanno nessuno in questa nuova terra, e Adele Cucci decide di essere la loro tutrice legale.

Come finisce Tutto il giorno davanti film di Luciano Manuzzi

Il finale del film “Tutto il giorno davanti” è un momento toccante e significativo. Nel corso del film, vediamo come Adele affronta le sfide quotidiane, cercando di garantire a questi giovani migranti una speranza di futuro migliore. La sua dedizione la rende un simbolo di solidarietà e amore, soprannominata “la grande madre” di Palermo. Come finisce Tutto il giorno davanti ? A seguire, lo spoiler finale.

Tutto il giorno davanti finale spiegazione del film di Luciano Manuzzi

Il finale del film non solo ci mostra il lavoro di Adele, ma anche la sua vita privata e familiare. Vediamo come si divide tra il suo ruolo di tutrice legale e la sua famiglia. Il film ci fa riflettere sul sovraffollamento dei centri sociali e sulla necessità di far fronte a questa situazione.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA