Marconi l’uomo che ha connesso il mondo come finisce: la scena finale con Stefano Accorsi è così attuale

Marconi l'uomo che ha connesso il mondo come finisce

Marconi l’uomo che ha connesso il mondo come finisce la fiction di Rai 1

Marconi l’uomo che ha connesso il mondo non è un tradizionale biopic su un personaggio passato alla storia per le sue scoperte rivoluzionarie. Racconta i primi esperimenti di trasmissione di un segnale nell’etere, che apriranno la strada alla tecnologia wireless, portando il mondo nella contemporaneità, ma si concentra soprattutto sulla storia di un uomo che alla fine degli anni Trenta è uno degli italiani più famosi del mondo. Inventore della radio, fondatore della Bbc e premio Nobel per la fisica, Guglielmo Marconi si trova al centro di una guerra tra scienza e potere, tra ricerca scientifica e industria bellica. Come finisce Marconi l’uomo che ha connesso il mondo. La trama, il finale e la spiegazione della fiction di Rai 1.

Marconi l’uomo che ha connesso il mondo trama completa

Nel 1937, l’inventore e imprenditore di fama mondiale Guglielmo Marconi si divide tra nuovi esperimenti, impegni istituzionali e la sua famiglia: la moglie Maria Cristina e la figlia, Elettra. L’Europa è divisa tra regimi autoritari e democrazie liberali, e la tensione è alta. La giovane e astuta giornalista Isabella Gordon riesce a concordare un’intervista “trappola” con Marconi. Isabella ha stretto un accordo con il regime fascista per spiare Marconi e assicurarsi che lo scienziato stia effettivamente sviluppando un’arma segreta chiamata “il raggio della morte”. Durante l’intervista, Marconi ripercorre i momenti salienti della sua vita e scopre i pericolosi propositi della Gordon.

Marconi l’uomo che ha connesso il mondo come finisce la fiction con Stefano Accorsi

Nell’ultima puntata si intensifica il rapporto tra Marconi e Gordon. Mussolini spinge per scoprire la sua fantomatica invenzione sul “Raggio dell Morte”, ma in realtà non è stato mai progettato. Quando Marconi scopre la vera identità di Isabella, decide poi di abbandonarla, ma quest’ultima riceverà le pressioni dei fascisti e in particolare di Martinucci, ossessionato da lei. Anche Mussolini abbandona Marconi, perché ritiene di non aver rispettato le sue promesse. La rottura è avvenuta quando Marconi ha mostrato un particolare legame per Enrico Fermi, colui che guidò i mitici ragazzi di via Panisperna a Roma.

Marconi l’uomo che ha connesso il mondo finale spiegazione della fiction: il discorso di Stefano Accorsi nei panni di Guglielmo Marconi

Marconi salva Isabella Gordon, permettendole di prendere un aereo per l’America. Il vero segreto di Marconi era l’invenzione di un geolocalizzatore, che avrebbe potuto evitare il naufragio del Titanic. La scena finale mostra il discorso di Marconi rivolto all’Italia, speranzoso verso il futuro. Il suo paese che lo ha deluso tanto, a causa delle oppressioni del fascismo e della censura. “In questo mondo minacciato dalla guerra, noi abbiamo il dovere di continuare a credere che quel futuro è possibile, per raggiungere l’obiettivo più alto: la pace e la solidarietà fra tutti popoli”.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA