L’Angelo di Sarajevo come finisce il film di Franco Di Mare: finale e spiegazione della storia vera

L'Angelo di Sarajevo come finisce il film di Franco Di Mare

L’Angelo di Sarajevo come finisce, la storia vera di Franco Di Mare

L’Angelo di Sarajevo è un film-tv che racconta la storia di Marco De Luca, un giornalista televisivo di successo, interpretato da Giuseppe Fiorello. La storia vera è ambientata nel luglio del 1992, il film segue Marco mentre viene inviato a Sarajevo per documentare l’orrore della guerra che si sta consumando. Come finisce L’Angelo di Sarajevo. La trama, il finale e la spiegazione del film tv.

L’Angelo di Sarajevo trama completa

Durante la sua missione, Marco incontra Malina, una bambina orfana di dieci mesi, e sente nascere dentro di sé un desiderio di paternità mai provato prima. Con un gesto irrazionale, decide di salvare Malina e portarla in Italia, affrontando numerose difficoltà, tra cui la situazione della città sotto assedio, il pericolo di un cecchino micidiale e gli ostacoli dell’ambiguo colonnello Babic. L’Angelo di Sarajevo come finisce il film ?

L’Angelo di Sarajevo finale spiegazione del film dedicato a Franco Di Mare

Il film-tv “L’Angelo di Sarajevo” finisce con il giornalista Marco De Luca che, dopo aver preso in affido Malina, intraprende un coraggioso viaggio attraverso le barbarie della guerra. Marco sfida ogni pericolo mentre cerca i genitori di Malina, dimostrando un grande coraggio e dedizione nel prendersi cura della bambina. La storia, ispirata alle vicende personali di Franco Di Mare, si focalizza sulla nascita di una figlia dalla guerra e sul percorso che ha portato all’adozione di Stella.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA