Quartet come finisce il film di Dustin Hoffman, trama e finale spiegazione

Quartet come finisce il film

Quartet come finisce, trama e finale del film di Dustin Hoffman

Quartet è un film di Dustin Hoffman del 2012. Gran cast per il debutto dietro alla macchina da presa di Dustin Hoffman (aveva collaborato, bensì non accreditato, alla regia di “Vigilato speciale” nel 1978) che porta sul grande schermo una pièce teatrale di Ronald Harwood, autore dell’adattamento cinematografico. Una nomination ai Golden Globe del 2013 per Maggie Smith, quale miglior attrice protagonista in una commedia/musical. Come finisce Quartet ? A seguire, la trama, il finale e la spiegazione del film.

Quartet trama completa

Nel verde della campagna inglese sorge Beecham House, casa di riposo per musicisti e cantanti. Nella residenza regna un gran fermento. Manca poco infatti all’annuale gala, che vede sul palco gli stessi ospiti della casa, organizzato in memoria della nascita di Giuseppe Verdi e volto alla raccolta fondi per Beecham. A ciò si aggiunge l’imminente arrivo di una nuova pensionante: Jean Horton, diva della lirica ed ex membro del quartetto composto da tre residenti, Reggie Wilf e Cissy.

Quartet come finisce il film di Dustin Hoffman

L’arrivo di Jean a Beecham House scatena tensioni e vecchi rancori, soprattutto con Reggie, che non ha mai superato il loro divorzio e le conseguenze dell’infedeltà di lei. Nonostante ciò, i vecchi amici cercano di mettere da parte i dissapori per riunire il quartetto e eseguire il celebre “Bella figlia dell’amore” dal Rigoletto di Verdi. Quartet come finisce il film di Dustin Hoffman ? A seguire, lo spoiler finale.

Quartet finale spiegazione del film di Dustin Hoffman

Nel finale del film Quartet, i personaggi superano le loro divergenze e si riuniscono per eseguire il famoso quartetto “Bella figlia dell’amore” dal Rigoletto di Verdi durante il concerto annuale per festeggiare il compleanno di Giuseppe Verdi, che serve anche per raccogliere fondi per sostenere economicamente la casa di riposo. La performance è un momento di riconciliazione e celebrazione della loro arte e della loro amicizia, lasciando lo spettatore con un senso di speranza e continuità.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA