Come finisce Enemy, finale spiegazione del film con Jake Gyllenhaal

Blog di Alberto Fuschi

Updated on:

Come finisce Enemy

Come finisce Enemy, finale del film

Enemy è un film 2013 diretto da Denis Villeneuve che firma l’adattamento del romanzo di José Saramago “L’uomo duplicato”. Un thriller psicologico che esplora la dualità dell’uomo e le conseguenze dell’adesione forzata alle convenzioni sociali. Il doppione di Adam diventa un simbolo di conflitto interiore e di ricerca di identità. Jake Gyllenhaal interpreta sia Adam che Anthony, i due antitetici personaggi principali. La sua versatile ed indiscutibile bravura recitativa è evidente nel film. Come finisce Enemy ? A seguire, la trama, il finale e la spiegazione del film.

Enemy trama completa

Adam Bell, un timido e introverso professore di storia, si imbatte casualmente in una perfetta copia di sé stesso, notata nel ruolo di comparsa in un film. Questo doppione mette Adam di fronte agli aspetti non ancora decifrati e chiariti del proprio percorso di vita. Il film esplora la condizione dell’uomo moderno, invischiato e diviso fra obblighi sociali e pulsioni istintive. L’immagine socialmente desiderabile di sé diventa un nemico interiore, e la scoperta di questa copia di sé stesso mette in moto un pericoloso processo di rimozione, dividendo desiderio e volontà.

Come finisce Enemy film di Denis Villeneuve

Adam e Anthony si scambiano, andando l’uno con la partner dell’altro. Questo atto simbolico mette in discussione la realtà e la finzione. La chiave che Adam ritrova rappresenta la sua mente e la stanza della trasgressione. Con l’incidente automobilistico alla fine, muore la parte di Adam che desiderava la libertà delle pulsioni e il tradimento. Torna dalla moglie, con cui fa l’amore, ma la chiave apre la porta della sua mente verso l’incertezza. Come finisce Enemy ? A seguire, lo spoiler finale.

Enemy finale spiegazione del film

Nel finale di Enemy, Adam si veste come Anthony e trova una chiave che apre un club sotterraneo dedicato agli incontri sessuali. Tornando a casa, scopre che Helen, la sua compagna, è diventata un ragno immenso che si nasconde nella loro camera. Questo simboleggia la sua lotta con la realtà e la sua identità frammentata.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA