Due Giorni una Notte come finisce, finale spiegazione del film

Due giorni una notte come finisce il film

Due Giorni una Notte come finisce, trama e finale del film

Due Giorni una Notte è un film 2014 scritto e diretto da Jean Pierre e Luc Dardenne. Il film ha come protagonisti Sandra (interpretata da Marion Cotillard) e Manu (interpretato da Fabrizio Rongione). La pellicola ha partecipato in concorso alla 67ª edizione del Festival di Cannes. La storia di Sandra e la sua lotta per mantenere il lavoro offre uno sguardo intenso sulla solidarietà e l’egoismo nel mondo del lavoro. Due Giorni una Notte come finisce ? A seguire, la trama, il finale e la spiegazione del film.

Due Giorni una Notte trama completa

Sandra è una donna che fa l’operaia in una piccola azienda. È anche una moglie e una madre. Non vive nell’agio, ma almeno ha un lavoro. Una brutta sorpresa per Sandra quando scopre che i suoi colleghi di lavoro hanno optato per un bonus consistente in cambio del suo licenziamento. Adesso lei ha un solo fine settimana per provare a cambiare il proprio destino. Manu, suo marito, che la ama profondamente, la incita a convincerli ad andare a trovare tutti i colleghi per provare a convincerli a rinunciare al proprio premio in modo che lei possa mantenere il suo posto di lavoro. Ma ognuno di loro ha un buon motivo per tenere quei soldi, anche loro hanno bollette da pagare, affitti e difficoltà economiche.

Due Giorni una Notte come finisce il film 2014

La prima votazione è ampiamente a favore del bonus, ma Sandra ha due giorni e una notte per fare campagna a favore del proprio posto di lavoro, cercando di convincere la maggioranza dei colleghi a cambiare idea. Si aggrappa all’unica speranza di convincerli a rinunciare al loro bonus in modo che lei possa mantenere il suo posto di lavoro. Alla fine Sandra ottiene 8 voti a favore e 8 contro. Avendo bisogno della maggioranza a favore, gli 8 voti non le bastano per riavere il lavoro. Due giorni una notte come finisce il film ? A seguire, lo spoiler finale.

Due Giorni una Notte finale spiegazione del film

Dopo aver ringraziato i colleghi che hanno votato per la sua permanenza, il suo capo la chiama in ufficio e le fa i complimenti per essere riuscita a convincere la metà delle persone a supportarla. Da settembre scadrà il contratto di un dipendente a tempo determinato e il capo le dà la possibilità di prendere il suo posto. Sandra non accetta questa condizione e si mette alla ricerca di un nuovo lavoro, ma visibilmente rinfrancata dall’aver lottato per le proprie sorti.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA