5 Giorni Fuori come finisce, finale spiegazione del film

5 Giorni come finisce il film

5 Giorni Fuori come finisce il film ?

5 Giorni Fuori è un film diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, ispirato al romanzo autobiografico di Ned Vizzini “Mi ammazzo, per il resto tutto ok”. Il film è interpretato da Keir Gilchrist , Zach Galifianakis , Emma Roberts e Viola Davis. Come finisce Cinque Giorni Fuori ? La trama, il finale e la spiegazione del film.

5 Giorni Fuori trama completa

Craig (protagonista e narratore) ha 15 anni e vive con la sua famiglia, a Manhattan. Figlio della medio alta borghesia newyorkese, il ragazzo frequenta una prestigiosa scuola cui è riuscito ad accedere grazie a volontà e impegno. Ma, una volta ammesso, Craig comincia a sentire il peso di tutto lo stress accademico. Scivolato nella depressione, il giovane tenta il suicidio. Viene, quindi, ricoverato in un ospedale psichiatrico dove farà la conoscenza di un gruppo di bizzarri pazienti.

5 Giorni Fuori come finisce il film ?

Quella notte, Craig chiede allo staff di organizzare una pizza party, così i pazienti possono salutare lui e Bobby: entrambi verranno dimessi il giorno successivo. Craig chiama Aaron, chiedendogli di portare un disco particolare . Quando Aaron arriva, gli dice che lui e Nia stanno risolvendo i loro problemi e si abbracciano. Alla festa, Craig suona il disco di musica egiziana , portando Muqtada fuori dalla sua stanza. Dice a Bobby che dovrebbero incontrarsi di nuovo dopo essere stati dimessi, cosa che considera, e Bobby lo ringrazia per aver cambiato la sua prospettiva futura. 5 Giorni Fuori come finisce ? A seguire, lo spoiler finale.

5 Giorni Fuori finale spiegazione del film

Craig alla fine ottiene il perdono di Noelle e la coppia sguscia brevemente fuori dal reparto, sul tetto dell’ospedale. Lì, Noelle gli chiede di uscire e si baciano. Craig ha un colloquio con il primario, la dottoressa Minerva; spiega che ha capito che vuole diventare un artista ed è grato che i suoi problemi non siano così gravi come gli altri.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA