La vera storia di Ruby Bridges come finisce il film, finale e spiegazione: che fine ha fatto oggi ?

La vera storia di Ruby Bridges come finisce

La vera storia di Ruby Bridges come finisce il film e che fine ha fatto la protagonista ?

La vera storia di Ruby Bridges è un film drammatico del 1998 diretto da Euzhan Palcy. La pellicola ci trasporta nel cuore di New Orleans negli anni ’60, dove una piccola ma coraggiosa bambina di nome Ruby Bridges si trova ad affrontare una battaglia molto più grande di lei: la lotta contro il razzismo. Accanto a Ruby, i suoi genitori, interpretati da Michael Beach e Penelope Ann Miller, lottano accanto a lei in questa battaglia per i diritti civili. Il film cattura l’attenzione del pubblico fin dalle prime scene, offrendo una riflessione profonda sull’importanza della tolleranza, della comprensione e della lotta per l’uguaglianza. La vera storia di Ruby Bridges come finisce il film e che fine ha fatto la protagonista ?

La vera storia di Ruby Bridges trama completa

Storia di lotta alla discriminazione, contro il razzismo, che ha segnato un’epoca. Siamo a New Orleans nel 1960: Ruby Bridge è la prima bambina afroamericana ad entrare in una scuola fino ad allora riservata ai bianchi. Celebre la foto che la ritrae il 14 novembre mentre esce di casa per il suo primo giorno di scuola: non è accompagnata dalla mamma o dal papà, ma da quattro poliziotti federali con al braccio la fascia gialla della United States Marshals Service.

La vera storia di Ruby Bridges come finisce il film 1998

Alla fine del film, scopriremo che dopo essersi diplomata in una scuola superiore, Ruby ha lavorato come agente di viaggio per 15 anni e poi è diventata una mamma a tempo pieno. Oggi è presidente della Ruby Bridges Foundation, creata nel 1999 con lo scopo di promuovere “i valori di tolleranza, rispetto e apprezzamento di tutte le differenze”. La missione del gruppo è quella di trasmettere al mondo i punti negativi del razzismo, per invogliare i genitori a sensibilizzare i propri figli al riguardo.

Ruby Bridges oggi, che fine ha fatto l’attivista

Oggi Ruby Bridges è un’attivista americana, che ha trascorso questi anni parlando nelle scuole di tutto il Paese con i bambini. Vive ancora a New Orleans, con suo marito Malcolm Hall e i loro figli. Hanno avuto quattro figli, uno dei quali è morto. Si tratta di Craig Hall è stato ucciso durante una sparatoria in strada, a New Orleans nel 2015. Tale crimine risulta ancora oggi irrisolto. Un dolore che non potrà lasciarla mai.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA