Come finisce Sette minuti dopo la mezzanotte, finale spiegazione del film e differenze con il libro

Come finisce Sette Minuti dopo la Mezzanotte il film

Come finisce Sette minuti dopo la mezzanotte, trama e finale

Sette minuti dopo la mezzanotte è un film 2016 diretto da Juan Antonio Bayona, conosciuto con il titolo “A Monster Calls”. Tratto dall’omonimo romanzo del 2011 scritto da Patrick Ness, vincitore del Late Greenaway Medal e del Carnegiae Medal per il miglior libro per bambini. La trasposizione cinematografica ha ottenuto 9 premi Goya, il riconoscimento più importante del cinema spagnolo. Lewis MacDougall interpreta la parte del bambino, mentre Liam Neeson è “Il Mostro”. Come finisce Sette minuti dopo la mezzanotte. Il finale, la spiegazione del film e le differenze con il libro.

Come finisce Sette minuti dopo la mezzanotte, trama completa

sette-minuti-dopo-la-mezzanotte

Conor ha solo dodici anni ma la sua vita non è facile. Vittima di bullismo a scuola, vive con la severa e glaciale nonna perché sua madre è molto malata e suo padre lo ha lasciato per rifarsi una vita altrove. Per sfuggire alla solitudine che caratterizza le sue giornate, Conor invoca ogni notte nei suoi sogni una creatura fantastica, che emerge da un antico e imponente albero ogni sera e si presenta alla finestra della sua stanza da letto sette minuti dopo la mezzanotte. Conor ascolta, immagina e, pian piano, le sue paure fanno posto all’intraprendenza. Il patto con il “mostro” è che quando lui terminerà di raccontare le sue storie, toccherà a Conor ricambiare.

Come finisce Sette minuti dopo la mezzanotte il film

Il film “Sette minuti dopo la mezzanotte” è un’opera emozionante che affronta temi delicati come la malattia e il dolore attraverso gli occhi di un ragazzo, Conor, che cerca di sfuggire alla sua realtà dolorosa. Il finale del film è particolarmente toccante: Conor, dopo aver ascoltato le storie raccontate dal mostro che visita la sua finestra ogni notte, deve affrontare la sua “verità”. Alla fine, Conor rivela di sapere che la madre non si sarebbe ripresa dalla sua malattia terminale e di aver quasi sperato che fosse così, un pensiero che lo tormenta. Il mostro, chiamato Tasso, aiuta Conor a capire che i suoi pensieri non sono cattivi, ma sono frutto di un dolore insopportabile. La rivelazione che la madre di Conor aveva incontrato il Tasso durante la sua infanzia e che il mostro era diventato un’estensione di lei, aiutandola a superare le difficoltà, è un momento commovente che lega insieme la storia.

Sette minuti dopo la mezzanotte finale spiegazione del film e differenze con il libro

Come finisce Sette Minuti dopo la Mezzanotte il film

Il libro “Sette minuti dopo la mezzanotte” e il film omonimo condividono lo stesso nucleo emotivo nel finale, ma ci sono alcune differenze nei dettagli e nell’esecuzione. Nel libro, Conor accetta la complessità degli esseri umani e l’importanza di riconoscere la verità. Mentre nel film, la rivelazione che la madre di Conor aveva incontrato il Tasso durante la sua infanzia e che il mostro era diventato un’estensione di lei, aiutandola a superare le difficoltà, lega insieme la storia in modo commovente.

Sette minuti dopo la mezzanotte cast

  • Lewis MacDougall: Conor O’Malley
  • Sigourney Weaver: signora Clayton, la nonna
  • Liam Neeson: il Tasso, il “mostro”
  • Felicity Jones: Elizabeth ‘Lizzie’ Clayton
  • Toby Kebbell: signor O’Malley
  • Ben Moor: signor Clark
  • James Melville: Harry
  • Geraldine Chaplin: preside
error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA