Dove è stato girato Tensione Superficiale, location e ambientazione film

Dove è stato girato Tensione Superficiale

Dove è stato girato Tensione Superficiale, location del film

Dove è stato girato Tensione Superficiale ? Il film diretto nel 2021 da Giovanni Aloi è ambientato in un piccolo paese di montagna che può sembrare sconosciuto, ma in realtà è già noto a diverse produzioni italiane e non solo per una caratteristica unica e inimitabile: un campanile immerso in un lago che talvolta diventa ghiaccio a causa delle condizioni metereologiche. Di quale paese si tratta ? Il film racconta la storia di Michela, interpretata da Cristiana Dall’Anna, una ragazza madre che lavora come prostituta all’estero. Purtroppo, la sua professione porterà conseguenze morali soprattutto nella comunità. Scopriamo dove hanno girato il film Tensione Superficiale. Le location e l’ambientazione.

Dove è stato girato Tensione Superficiale, ambientazione riprese

Il film è stato girato nel 2019 in Trentino Alto Adige, in particolare tra Merano, Bolzano, Malles e Resia. Ma è un altro il luogo principale del film, che appare anche nella locandina con un campanile che brucia.

Tensione Superficiale location del film, in quale paese è stato girato

Dove è stato girato Tensione Superficiale

Il paese principale del film Tensione Superficiale è Curon Venosta, conosciuta anche come la città con il campanile sommerso nel Lago di Resia. Curon è un comune italiano della provincia autonoma di Bolzano, situato in Val Venosta, al confine con l’Austria e la Svizzera. Il comune è famoso per il lago di Resia, dove emerge il campanile di una chiesa sommersa a seguito della costruzione di una diga nel 1950. Il lago e il campanile sono diventati il simbolo di Curon e sono stati anche protagonisti di una serie televisiva di Netflix.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA