Fausto Sartori e Vincenzo Sartori storia vera e biografia: chi erano nella realtà i rivali di Craxi

Blog di Alberto Fuschi

Fausto Sartori storia vera del rivale di Bettino Craxi

Fausto Sartori e Vincenzo Sartori storia vera dei rivali di Craxi nel film Hammamet

Fausto Sartori storia vera del rivale di Bettino Craxi

Il film Hammamet di Gianni Amelio si basa su testimonianze reali, ma il film non vuole essere una cronaca fedele né un pamphlet militante e può accadere che l’immaginazione possa tradire i fatti realmente accaduti, ma non la verità di fondo. È questo il caso di Fausto Sartori il rivale di Bettino Craxi, interpretato magistralmente da Pierfrancesco Favino. L’opera riflette su uno spaccato scottante della nostra Storia recente su uno dei leader più discussi del Novecento italiano. Il suo nome, che una volta riempiva le cronache, è chiuso oggi in un silenzio assordante. Fa paura, scava dentro memorie oscure, viene rimosso senza appello. Chi è Fausto Sartori nella realtà. Esiste davvero ? Ecco la sua biografia.

Vincenzo Sartori storia vera e biografia chi era nella realtà l’uomo che voleva uccidere Craxi

Fausto Sartori era un ragazzo che voleva uccidere Bettino Craxi, ricostruito dal regista Gianni Amelio come antagonista principale. Nel film, Fausto è il figlio di Vincenzo Sartori, interpretato Giuseppe Cederna, esponente del PSI, che si suicidò dopo Mani Pulite. Per vendicare suo padre, Fausto si reca in Tunisia con l’obiettivo di uccidere Craxi, per lui unico responsabile della tragedia. Amelio ha spiegato l’origine del personaggio “Avevo bisogno di un antagonista, il figlio di qualcuno che in vita aveva cercato di far capire al presidente che la situazione stava precipitando”. Ma la storia di Sartori e Craxi è esistita veramente ?

Fausto Sartori storia vera del tesoriere del Partito Socialista

Su Fausto Sartori non ci sono profili veramente paragonabili alla realtà. Su suo padre Vincenzo Sartori, invece, tutto è ispirato al personaggio di Vincenzo Balsamo, storico dirigente del PSI morto nel 1992 per un infarto. Entrò nel 1985 nella dirigenza PSI, diventandone poi il tesoriere. Fu uno dei primi bersagli di Mani Pulite, che causò la sua morte per la troppa pressione subita. E nel film Hammamet, Fausto Sartori vuole essere come una risposta di vendetta contro Craxi, mai avvenuta.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA