Come finisce Backtrack, trama e finale spiegazione del film

Blog di Alberto Fuschi

Come finisce Backtrack

Come finisce Backtrack, trama e finale

Come finisce Backtrack

Backtrack è un film 2015 diretto da Michael Petroni. Il thriller australiano inizia con una scena in cui Peter Bower, uno psicoterapeuta, riceve la visita di un paziente di nome Felix, che gli racconta di aver ucciso la sua famiglia e di essere tormentato dai loro fantasmi. Peter cerca di aiutarlo, ma si accorge che Felix è scomparso dalla sua stanza e che non c’è traccia di lui nel registro della clinica. Come finisce Backtrack. La trama, il finale e la spiegazione del film.

Come finisce Backtrack, trama completa

Peter Bowers, uno psicologo che tende a empatizzare particolarmente con i problemi dei suoi pazienti. Un giorno, per caso, fa una scoperta sorprendente: i suoi pazienti altro non sono che i fantasmi delle persone morte in un incidente di venti anni prima. Una scoperta che finirà per mettere in dubbio la sua lucidità mentale, cosa che lo spingerà a staccare dal lavoro e tornare nella città natale alla ricerca di tranquillità. Un tranquillità che non troverà mai, anzi farà un’altra sconcertante scoperta.

Come finisce Backtrack film horror del 2015

Peter decide di tornare a False Creek per capire il motivo di queste apparizioni e scopre che suo padre, William Bower, era il macchinista ubriaco del treno e che lui e sua sorella erano a bordo del treno, ma sono sopravvissuti. Peter ha però rimosso questo ricordo a causa del trauma subito. Peter incontra Barbara Henning, una poliziotta la cui madre è stata uccisa sul treno, e insieme cercano di rintracciare William, che si è nascosto in una casa isolata. Peter scopre che William ha rapito, violentato e ucciso Elizabeth, e che è stato lui a causare il deragliamento tirando una leva che commutava i binari. Peter affronta il padre e dopo una colluttazione riesce a consegnarlo alla polizia, ma non prima di aver subito una serie di peripezie e di aver scoperto alcuni segreti delle sue vite.

Backtrack finale spiegazione del film

Peter si rende conto che le visioni dei fantasmi erano un modo per fargli ricordare il suo passato e per fargli chiedere perdono alle vittime. Peter torna dalla sua moglie, che è incinta, e inizia una nuova vita, liberandosi delle sue visioni e accettando il suo senso di colpa. Superati i suoi problemi, Peter è finalmente libero dalle sue visioni e dal suo passato. Nella scena finale si ritrova in spiaggia con il fantasma di sua figlia Evie. Dopo averla baciata, Evie si incammina verso l’oceano e scompare nel nulla trovando la pace desiderata.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA