Antonietta Grandi Brizzi causa morte, figli, storia vera della moglie di Dino Grandi

Blog di Alberto Fuschi

Antonietta Grandi Brizzi moglie di Dino Grandi

Antonietta Grandi Brizzi, storia vera della moglie di Dino Grandi

Antonietta Grandi Brizzi moglie di Dino Grandi

Antonietta Grandi è la moglie di Dino Grandi, politico e diplomatico italiano che ha contribuito alla caduta di Benito Mussolini nel 1943. Antonietta ha seguito il marito in tutte le sue difficili scelte, sia politiche che sociali. Nella fiction di Rai 1 La lunga notte la caduta del Duce, Antonietta è interpretata dall’attrice Ana Caterina Morariu. Scopriamo la storia vera di Antonietta Grandi Brizzi. Chi sono i figli e la causa della morte.

Antonietta Grandi Brizzi storia vera e biografia

Data di nascita: Antonietta Grandi è nata il 18 aprile 1899 a Bologna. Figlia di una ricca famiglia di possidenti bolognesi. I suoi genitori si chiamavano Giuseppe Brizzi e Maria Teresa Berti. Aveva 2 fratelli: Giorgio Brizzi e Giovanni Brizzi. Antonietta era molto legata ai suoi genitori e ai suoi fratelli, che hanno sostenuto le sue scelte politiche e personali. Donna sofisticata e colta, ricca possidente della provincia bolognese, è la moglie di Dino Grandi, al fianco del marito nella vita politica. Pur di rimanergli accanto, soffre per la lontananza dai figli che vivono all’estero. È molto preoccupata dalle conseguenze delle scelte del marito, ma per amore suo rischia la vita in prima persona.

Antonietta Grandi Brizzi causa morte e malattia

La causa della sua morte non è stata resa nota, ma si presume che fosse dovuta a cause naturali. Antonietta è stata sepolta nel cimitero monumentale della Certosa di Bologna, accanto al marito, che era morto nel 1988. Antonietta è stata una donna coraggiosa e fedele, che ha sostenuto il marito nelle sue scelte politiche e personali, anche nei momenti più difficili della storia italiana.

Antonietta Grandi Brizzi figli

Antonietta, la moglie di Dino Grandi, ebbe due figli: Franco, Beatrice e Simonetta. Franco (1925-2004) fu un imprenditore e un politico, che fu anche deputato europeo per il Partito Liberale Italiano. Simonetta (1930-2019) fu un’artista e una scrittrice, che si dedicò alla pittura, alla scultura e alla poesia. Entrambi i figli vissero all’estero per gran parte della loro vita, a causa dell’esilio dei genitori dopo la caduta del fascismo.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA