Come finisce Schindler’s List la lista Schindler, finale spiegazione del film

Blog di Alberto Fuschi

Updated on:

Come finisce Schindler's List

Come finisce Schindler’s List la lista Schindler, trama e finale

Come finisce Schindler's List

Schindler’s List La lista Schindler è un film 1993 diretto da Steven Spielberg. Un dramma storico da lui diretto e prodotto, ispirato al romanzo “La lista di Schindler” di Thomas Keneally, basato sulla storia vera di Oskar Schindler interpretato da un insolito Liam Neeson. L’opera è stata la consacrazione definitiva del regista Spielberg che ha vinto 7 Oscar su 12 candidature, tra cui quelle per miglior film e miglior regia. Come finisce Schindler’s List la lista Schindler. La trama, il finale e la spiegazione del film.

Come finisce Schindler’s List la lista Schindler, trama completa

A Cracovia nel 1939 poco dopo l’inizio della seconda guerra mondiale, gli ebrei polacchi che risiedono nei dintorni della città, a seguito dell’invasione della Polonia sono obbligati a recarvisi per essere registrati e schedati. Il grande afflusso di persone induce l’imprenditore tedesco Oskar Schindler ad approfittare del divieto imposto agli ebrei di avere attività commerciali al fine di trovare il denaro necessario per impiantarvi un’azienda che produca pentole e tegami da fornire all’esercito tedesco.

Come finisce Schindler’s List la lista Schindler film 1993 con Liam Neeson

Terminata la guerra in Europa con la resa della Germania, Schindler è ancora nel Partito Nazista. Gli operai gli consegnano una lettera nel caso venisse catturato, con tutte le loro firme: nella lista Schindler c’è la testimonianza della sua salvezza. All’interno vi è una citazione “Chiunque salva una vita salva il mondo intero”. Schindler si pente di aver speso tanto denaro e si sente di non aver fatto abbastanza, anche se in realtà il suo gesto è notevole. La mattina seguente un soldato sovietico annuncia la liberazione.

Schindler’s List la lista Schindler finale spiegazione del film

Il finale rivela che Göth è stato giustiziato, mentre Schindler ha fallito negli affari e nel suo matrimonio. Qualche tempo dopo tutti gli ebrei sopravvissuti visitano la tomba di Schindler (sepolto in Germania). Rilasciano pietre sulla sua lapide, seguendo il tradizionale segno di rispetto ebraico. Qui riappare Oskar Schindler che nell’immaginazione depone 2 rose sulla sua tomba, riconoscendo questa volta il suo straordinario gesto.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA