End of Justice Nessuno è innocente storia vera e curiosità del film con Denzel Washington

End of Justice Nessuno è innocente storia vera

End of Justice Nessuno è innocente storia vera ? Il film con Denzel Washington, conosciuto anche con il titolo di Roman J. Israel (che riprende il nome del protagonista), segue il racconto di un difensore dei diritti civili e avvocato che attraversa una crisi personale e di conseguenza intraprende azioni drastiche. La straordinaria performance di Denzel Washington è valsa nomination per l’Oscar, il Golden Globe e lo Screen Actors Guild Award. Una tematica forte che non può non richiamare alcuni fatti realmente accaduti. Ecco tutte le curiosità su End of Justice Nessuno è innocente.

End of Justice Nessuno è innocente storia vera, di cosa parla il film

End of Justice è un dramma legale che segue la storia di Roman J. Israel, un avvocato per i diritti civili con eccezionali capacità nello scrivere argomentazioni legali e nell’inventare strategie legali, ma che ha difficoltà a discutere i casi in tribunale e nelle interazioni sociali. Dopo i problemi di salute del suo socio, Roman cercherà di reinventarsi sfidando sé stesso contro i suoi deficit sociali.

End of Justice Nessuno è innocente storia vera: Roman J. Israel è realmente esistito ?

In molti che guarderanno il film si chiederanno se Roman J. Israel sia realmente esistito. La risposta è no, ma il film può essere interpretato in diversi modi: Roman rappresenta infatti la generazione dei diritti civili e un abile avvocato che simboleggia l’America bianca. Nel film vengono esplorati i temi dell’integrità, della reinvenzione e delle sfide affrontate da coloro che hanno dedicato la propria vita alla lotta per i diritti civili. End of Justice e il suo protagonista ci fanno ripensare in certi versi a Bryan Stevenson l’avvocato del film “Il diritto di opporsi”.


Blog di Alberto Fuschi

Giornalista iscritto presso l'Ordine Nazionale dei Giornalisti. Blog Magazine: Piper Spettacolo Italiano

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA