Carlo Vivaldi anarchico, chi era nella realtà: la storia vera

Blog di Alberto Fuschi

Carlo Vivaldi anarchico chi era

Carlo Vivaldi anarchico, chi era nella realtà ?

Chi era Carlo Vivaldi anarchico apparso nella fiction La Storia ? Si tratta di uno dei protagonisti che appare dall’episodio 3 della fiction di Rai 1, ma in realtà il suo personaggio è tratto anche dall’omonimo libro di Elsa Morante che lo descrive accuratamente. La storia di Vivaldi si collega con quella di Nino e Ida, dopo la lotta partigiana. Dietro la fiction e il libro c’è veramente una storia vera ?

Carlo Vivaldi anarchico, chi è nella fiction di Rai 1: biografia

Carlo Vivaldi anarchico chi era

Nella fiction La Storia Carlo Vivaldi è interpretato dall’attore Lorenzo Zurzolo. Il personaggio è uno studente ebreo di Mantova, Carlo è un anarchico nonviolento. Scampato alla deportazione che ha sterminato la sua famiglia, dopo l’incontro con Nino, Carlo si convince a partecipare attivamente alla lotta partigiana, ma l’uccisione violenta di un tedesco lo porterà a un conflitto interiore che lo consumerà. Dopo la guerra, ritrova Useppe conosciuto durante lo sfollamento a Pietralata. Il bambino si legherà a lui e lo cercherà, mentre Carlo, incapace di riprendersi dalle ferite della guerra, sprofonderà sempre di più nella solitudine.

Carlo Vivaldi chi era nella realtà Davide Segre, è esistito veramente ?

Carlo Vivaldi era in realtà Davide Segre. Discendente da una famiglia ebrea benestante. Tutta la sua famiglia (madre, padre, sorella minore) è stata deportata e uccisa. Nella fiction conosce Nino al rifugio di Pietralata, dove Ida con Useppe e altre famiglie sono alloggiate dopo i bombardamenti. Nel libro, come nella serie tv, viene citato il rifugio di Pietralata, come anche il bombardamento di San Lorenzo, fatti realmente accaduti e riprodotti fedelmente nella fiction.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA