Come finisce In nome di mia figlia, trama e finale spiegazione del film

Blog di Alberto Fuschi

Come finisce In nome di mia figlia

Come finisce In nome di mia figlia, trama e finale

In nome di mia figlia è un film 2016 diretto da Vincent Garenq, tratto da una storia vera, ovvero la lotta di Andre Bamberski per ottenere giustizia per sua figlia Kalinda, morta in circostanze inquietanti. Ispirandosi a fatti realmente accaduti, Vincent Garenq dirige, firmando anche la sceneggiatura con Julien Rappeneau, un dramma toccante con protagonista uno straordinario Daniel Auteuil. Nel cast anche Sebastian Koch e Maria-Josee Croze. Come finisce In nome di mia figlia. La trama, il finale e la spiegazione del film.

Come finisce In nome di mia figlia, trama completa

Andre Bamberski lotta per ottenere giustizia per la figlia Kalinda morta tragicamente 27 anni prima. Bamberski cerca l’assassino da oltre 30 anni. La drammatica vicenda ebbe inizio nel 1982 quando, durante una vacanza in Germania con la madre e il patrigno, la figlia quattordicenne di André, Kalinka, muore. L’uomo, convinto che non si sia trattato di un semplice incidente, comincia a indagare. Gli esiti dell’autopsia paiono confermare i suoi dubbi e lo spingono ad accusare di omicidio il patrigno di Kalinka, il dottor Dieter Krombach. Non riuscendo a ottenere risultato, Bamberski inizia la sua lotta personale.

Come finisce In nome di mia figlia film 2016

Nel 1997, Krombach viene processato in Germania con il reato di stupro. Bamberski, ascoltando la testimone, capisce che è stato il dottore a violentare sua figlia. Krombach viene dichiarato colpevole, ma con la sospensione volontaria dalla professione ottiene dei vantaggi e la pena non si concretizza. Bamberski diventa sempre più ossessionato e sua moglie lo lascia. Anni dopo, Krombach viene rapito da 3 uomini. Il suo corpo martoriato viene lasciato sul molo di Mulhouse. I tre uomini vengono arrestati dalla polizia.

In nome di mia figlia finale spiegazione del film

Come finisce In nome di mia figlia

Alla fine, il medico tedesco Krombach viene imprigionato e processato. André Bamberski visita la tomba di sua figlia, consapevole di aver trovato l’assassino. All’ingresso del cimitero incontra la sua ex moglie che sta uscendo. Si guardano per un attimo senza parlare e proseguono per la loro strada separata. Krombach è stato condannato a 15 anni di carcere per violenza intenzionale aggravata che ha portato alla morte involontaria. La tesi dello stupro non è stata accettata.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA