La Fiera delle Illusioni storia vera e significato di Nightmare Alley: Stanton Carlisle esiste nella realtà

La Fiera delle Illusioni storia vera di Nightmare Alley

La Fiera delle Illusioni storia vera e significato di Nightmare Alley

La Fiera delle Illusioni storia vera di Nightmare Alley

La Fiera delle Illusioni storia vera ? Il film di Guillermo del Toro, basato sul romanzo Nightmare Alley scritto da William Lindsay Gresham, si incentra sul personaggio di Stanton ‘Stan’ Carlisle. Lui ha la straordinaria capacità di manipolare le persone ricorrendo all’uso di poche parole ben scelte. La sua esistenza avrà una svolta inaspettata quando incontrerà la psichiatra Lilith Ritter, ancor più pericolosa e affamata di denaro di lui. I personaggi (interpretati nel film da Cate Blanchett e Bradley Cooper) si ispirano alla realtà, oppure è soltanto frutto dell’immaginazione dello scrittore William Lindsay Gresham. Ecco il significato e le origini del film e del libro.

La Fiera delle Illusioni storia vera: Stanton Carlisle esiste nella realtà ?

Essenzialmente, la storia del film e del libro La Fiera delle Illusioni è uno studio sugli abissi più bassi del mondo dello spettacolo e dei suoi squallidi abitanti. Viene raccontato un mondo oscuro e un carnevale pervaso da imbroglioni, truffatori intriganti e donne machiavelliche. Non a caso il personaggio di Stanton Carlisle, interpretato da Bradley Cooper, è esistito nella realtà. In realtà il suo vero nome era Ronald Frederick Parrott, originario di Tunbridge Wells (1928-1990). Era anch’egli un illusionista, noto per i suoi numerosi articoli sul mentalismo apparsi su The Magigram Magazine.

La Fiera delle Illusioni storia vera di Nightmare Alley: William Lindsay Gresham spiega le origini del libro

Nel realizzare Nightmare Alley, lo scrittore Gresham si è ispirato alle conversazioni avute con un ex lavoratore del carnevale, mentre entrambi prestavano servizio come volontari con le forze lealiste nella guerra civile spagnola. Il libro è stato scritto mentre Gresham era ancora redattore per la rivista pulp “True Crime” a New York nel periodo degli anni ’40. Il significato di Nightmare Alley è letteralmente “Vicolo da Incubo”.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA