Napoli Milionaria storia vera e significato: Gennaro Jovine e Amalia Jovine chi sono nella realtà ?

Blog di Alberto Fuschi

Napoli Milionaria storia vera

Napoli Milionaria storia vera e significato

Napoli Milionaria storia vera

Napoli Milionaria storia vera ? Torna di moda e lo sarà per sempre, la memorabile commedia ideata da Eduardo De Filippo che debuttò nel 1945 al Teatro San Carlo di Napoli e poi nel 1950 al cinema. Circa 80 anni dopo, va in onda in tv la riproposizione dell’opera in salsa contemporanea con 2 dei grandi protagonisti dello spettacolo italiano attuale. Da una parte Gennaro Jovine, interpretato da Massimiliano Gallo, dall’altra Vanessa Scalera nei panni di Amalia Jovine. Celeberrima la battuta napoletana di Gennaro “Ha dà passà ‘a nuttata” che significa “Dovrà pur passare questa maledetta nottata”. Napoli Milionaria assume il significato opposto, ovvero della speranza di un domani migliore. Napoli Milionaria è tratto da una storia vera ? Ecco tutte le curiosità.

Napoli Milionaria storia vera, le parole del regista Luca Miniero

Il regista Luca Miniero ha detto che Napoli Milionaria è una storia declinata ai giorni nostri «L’opera di De Filippo viene portata in scena subito dopo la guerra al teatro San Carlo di Napoli, questa commedia mostra il coraggio e la grandezza del suo autore che sbatte in faccia a una città ferita le conseguenze morali del conflitto. Un vicolo diventa il luogo dove Eduardo combatte contro tutte le guerre, ma anche contro l’arricchimento senza pudore, l’avidità, la perdita di umanità. Il Teatro di Eduardo diventa civile e la sua lezione diventa attualissima oggi». E poi conclude «La nostra idea, insomma, è che Eduardo parla di oggi e forse anche di domani, e dunque l’unica rivoluzione visiva possibile è rendere contemporaneo il
linguaggio senza trucchi e rivoluzioni».

Napoli Milionaria storia vera Gennaro Jovine e Amalia Jovine chi sono nella realtà

Napoli Milionaria storia vera
Napoli Milionaria 2023 e 1950 a confronto

Seppur fittizi e scritturati, i personaggi della famiglia Jovine, ideati da De Filippo, rappresentano la realtà di allora. La storia vera di Napoli Milionaria si colloca in realtà nel periodo storico del 1945. Viene rappresentata la Napoli più povera “che tira a campare” con ogni mezzo possibile e inimmaginabile. Per la crudezza del racconto, De Filippo fu anche accusato dalla critica di quegli anni «Certi giornali hanno scritto che io denigravo Napoli. Ma io i “bassi” li ho ripuliti. E poi cosa deve fare l’artista se non “denunciare” uno stato di cose? Questo è il nostro compito. Io non ho denigrato Napoli».

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA