Dove è stato girato Napoli Milionaria 2023, location e ambientazione film di Rai 1

Blog di Alberto Fuschi

Updated on:

Dove è stato girato Napoli Milionaria film 2023

Dove è stato girato Napoli Milionaria 2023, location film

Dove è stato girato Napoli Milionaria film 2023

Dove è stato girato Napoli Milionaria 2023 ? Su Rai 1 torna un grande classico del teatro di Eduardo De Filippo firmato nei giorni nostri da Luca Miniero. Massimiliano Gallo e Vanessa Scalera interpretano rispettivamente Gennaro e Amalia Iovine, una famiglia napoletana che vive i giorni difficili del dopoguerra italiano. Anche l’ambientazione di Napoli Milionaria 2023 riprende l’opera originaria del 1950, anzi per la prima volta si trasferisce nel luogo suggerito nel testo. Dove è stato ambientato Napoli Milionaria 2023 ? Ecco le location del film di Rai 1.

Dove è stato girato Napoli Milionaria 2023, ambientazione riprese

Napoli Milionaria è stato girato nel 2023 e andrà in onda nello stesso anno. Il film tv è stato inscenato per la prima volta nel luogo suggerito dal testo di De Filippo, ovvero un vicolo nel cuore di Forcella quartiere popolare napoletano. L’epoca in cui è ambientato il film varia dal 1942 al 1945. “Il lavoro scenografico per riportare Napoli agli anni ‘40 è stato sicuramente uno degli aspetti più complessi della preparazione. Con Giada Esposito, la scenografa, abbiamo cercato il luogo meno contaminato per ambientare i dolori della famiglia Jovine» ha commentato il regista Miniero. Ecco, nello specifico, le location del film Napoli Milionaria (2023).

Napoli Milionaria location film 2023

Napoli Milionaria location 2023

La location principale di Napoli Milionaria è il quartiere Forcella, dove è presente la casa Jovine, esattamente in vico Scassacocchi (quartiere San Lorenzo). Altre scene sono state girate in via dei Tribunali (Spaccanapoli), tutto rigorosamente ambientato nel 1940. De Filippo ambientò nelle stesse strade di qualche tempo fa anche il film “Quei figuri di trent’anni fa”. Miniero ha spiegato le location «La scelta è caduta su Vico Scassacocchi di Forcella, per i suoi palazzi, per i suoi bassi, ma anche per la disponibilità della gente. Una zona di Napoli che sta vivendo un riscatto costante e luminoso dopo anni di buio»

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA