Come finisce Suburra il film, finale spiegazione: chi muore alla fine

Blog di Alberto Fuschi

Come finisce Suburra il film

Come finisce Suburra il film, trama e finale

Come finisce Suburra il film

Suburra è un film 2015 diretto da Stefano Sollima, basato sull’omonimo romanzo di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo. Dal film è nata anche l’omonima Suburra La Serie e Suburra Eterna con quasi tutti gli stessi personaggi dei capitoli precedenti. I fatti e le persone si ispirano anche a vicende realmente accadute, seppur con nomi e scenari diversi. Mentre la serie tv si incentra soprattutto sui personaggi di Spadino e Aureliano, nel film ci sono 7 personaggi principali: Samurai (Claudio Amendola), Pierfrancesco Favino (Filippo Malgradi), Elio Germano (Sebastiano), Alessandro Borghi (Aureliano), Greta Scarano (Viola), Giulia Elettra Gorietti (Sabrina), Adamo Dionisi (Manfredi Anacleti). In un modo e nell’altro le storie si intrecceranno per arrivare poi allo scontro finale riprodotto scenicamente 12 novembre “L’Apocalisse”. Come finisce Suburra il film. La trama, il finale e la spiegazione.

Come finisce Suburra il film, trama completa

La Suburra era un antico quartiere romano, luogo malfamato, dove potere e criminalità si incontravano nel segreto. Quel quartiere esiste ancora, dopo duemila anni, a Roma, la città dei palazzi della politica, dei segreti del Vaticano, ma anche la città della criminalità, quella che vuole imporre la propria legge. Questo è il contesto in cui si svolge la vicenda Water-front, una grande speculazione edilizia: il litorale romano diventerà una nuova Las Vegas. Per realizzarlo sono necessari gli appoggi di Filippo Malgradi, politico corrotto, di Numero 8, il capo di una potente famiglia che gestisce il territorio, e di Samurai, l’ultimo componente della Banda della Magliana. In un arco temporale di sette giorni, ogni personaggio proverà ad anticipare le mosse degli altri, finendo per scatenare una lotta senza quartiere e per coinvolgere innocenti e colpevoli.

Come finisce il film Suburra

Dopo il suicidio del padre, il ricco imprenditore Sebastiano è praticamente uno schiavo degli Anacleti. La famiglia dei sinti vive anche la tragedia della morte di Spadino Anacleti ucciso da Aureliano Adami detto Numero 8 di Ostia. Manfredi Anacleti giura vendetta, ma è allertato da Samurai che vorrebbe includerlo nell’affare di Ostia. Numero 8 e Viola replicano con vari omicidi ai danni degli Anacleti dopo l’agguato al Supermercato. La guerra tra Anacleti e Aureliano compromette la pratica portata avanti dall’onorevole Malgradi, che dal canto suo è compromesso nella vicenda della morte di una prostituta. Tuttavia, l’abile politico riesce a ottenere i voti necessari per far passare la legge. Ma l’Apocalisse di Roma è vicina, anche per via delle improvvise dimissioni del Papa. Come finisce Suburra il film ? Chi muore alla fine ?

Suburra finale spiegazione del film: chi muore alla fine

Come finisce Suburra il film

Nel giorno 12 novembre, Samurai uccide Aureliano nella sua baita, ma non riesce a finire il lavoro, perché Viola ha trovato abilmente un nascondiglio sotterraneo. Dopo aver sequestrato il figlio dell’onorevole Malgradi, Sebastiano si sente libero da ogni debito, anche dal tradimento obbligato della sua amica Sabrina. Sebastiano pretende di riavere il suo luogo di lavoro, ma Manfredi si rifiuta e lo picchia a sangue. A sorpresa, Sebastiano reagisce uccidendo Manfredi Anacleti travolto alle spalle nella sua abitazione durante un violento diluvio. I più deboli vincono sui più forti: Viola uccide Samurai per vendicare Aureliano. L’affare di Ostia salta a causa delle dimissioni del presidente del Consiglio. Malgradi è accusato di omicidio e occultamento di cadavere.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA