Alice Lupparelli chi è Viola di Un Professore: età, fidanzato, biografia e vita privata

Blog di Alberto Fuschi

Alice Lupparelli chi è Viola di Un Professore

Alice Lupparelli chi è Viola di Un Professore

Alice Lupparelli chi è Viola di Un Professore

Alice Lupparelli è l’attrice che interpreta Viola di Un Professore. Dalla seconda stagione della fiction di Rai 1, Viola è tra le new entry della classe del Liceo Leonardo da Vinci di Roma. Sarà proprio Dante Balestra a convincerla a tornare a scuola, nonostante sia un’alunna modello. Viola è una ragazza disabile sulla sedia a rotelle. Ha un carattere molto forte e tende a non familiarizzare con i nuovi compagni, tranne che con Rayan. Viola è la figlia di un ricco finanziere e abita in una casa/hotel da sogno. Chi è Alice Lupparelli ? Ecco la biografia dell’attrice e la vita privata.

Alice Lupparelli età e biografia

Data di nascita: Alice Lupparelli età 20 anni è nata a Spello in provincia di Perugia il 21 dicembre 2003. È conosciuta su Instagram con il nickname ohmypaleskin. Oggi è un’attrice alle prime armi, ma vanta già l’importante partecipazione nella fiction Un Professore 2 nei panni di Viola Brandi. Sempre nel 2023/2024 è presente nel cast della serie Netflix Adorazione (tratta dall’omonimo romanzo di Alice).

Alice Lupparelli fidanzato e vita privata

C’è ancora poco sulla vita privata dell’attrice. Tuttavia, sappiamo che l’attuale fidanzato di Alice Lupparelli è Guglielmo Brancato. La giovane attrice umbra vive oggi a Roma per il suo lavoro.

Alice Lupparelli chi è Viola di Un Professore: biografia personaggio

Alice Lupparelli chi è Viola di Un Professore

Viola è la figlia di Nicola Brandi e nuova alunna di Dante. Ragazza testarda, dopo l’incidente d’auto in cui è rimasta paralizzata agli arti inferiori, si è chiusa in sé stessa facendosi scudo della sua intelligenza vivace. Grazie alle relazioni con i nuovi compagni, in particolar modo con Manuel e con Rayan che sembrano ai suoi antipodi in tutto e per tutto, intraprenderà un percorso di elaborazione ed accettazione della propria disabilità.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA