La Vita Possibile storia vera, da cosa è tratto il film: Ivano De Matteo spiega a chi si è ispirato

Blog di Alberto Fuschi

La Vita Possibile storia vera

La Vita Possibile storia vera del film

La Vita Possibile storia vera

La Vita Possibile storia vera ? Il film diretto da Ivano De Matteo nel 2016 racconta la “fuga” di una donna e suo figlio dal marito violento. Una nuova vita, o meglio una vita possibile e soprattutto serena. De Matteo ha scelto 2 grandi attrici per raccontare una vicenda che si basa essenzialmente sulla piaga sociale della violenza sulle donne. La madre Margherita Buy incontrerà l’amica attrice Valeria Golino che cercherà di salvarla dal male che la affligge. Il film La Vita Possibile è tratto da una storia vera ? Ecco cosa dice il regista.

La Vita Possibile storia vera, da cosa è tratto il film

La Vita Possibile è tratto da una storia vera, ovvero quella di un’amica del regista De Matteo che ha rivelato “Una persona che conoscevamo ha vissuto lo stesso dramma di Anna. Dopo giorni di silenzio, la donna ci ha rivelato tutto e per noi è stato davvero traumatico ascoltare le parole e il dolore che lei stessa provava”. Da qui nasce la storia vera del film La Vita Possibile. Ovviamente c’è una larga parte romanzata. Il personaggio dell’attrice Carla è ad esempio stato aggiunto dagli autori. La scelta delle città, Roma e Torino, è del tutto casuale.

La Vita Possibile storia vera, chi è Anna nella realtà

De Matteo, già autore di un’altra pellicola incentrata sulla violenza sulle donne come Mia con Edoardo Leo, ha aggiunto un altro pensiero su questo film «Anna sarebbe potuta finire tra le colonne di un giornale, una notizia tra le notizie, il corpo spezzato di una donna che va ad aggiungersi alle centinaia di corpi di donne che ogni anno cadono nelle nostre case, nelle nostre strade. Vittime dell’inganno di sentimenti malati. Ma Anna non sarà lì, La vita possibile esiste, la via d’uscita c’è. Ribellarsi è non solo necessario, ma anche doveroso. La possibilità è quella di trovare una folle e dolce amica che ti aiuta, una casa anche se piccola che ti accoglie, un lavoro, seppur duro, che ti sostiene. Un futuro. Magari ancora amore».

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA