L’evocazione The Conjuring storia vera del film, Ed e Lorraine Warren chi sono nella realtà

Blog di Alberto Fuschi

L'evocazione The Conjuring storia vera

L’evocazione The Conjuring storia vera del film

L'evocazione The Conjuring storia vera

L’evocazione The Conjuring storia vera ? Rimarrete affascinati dal thriller a tinte horror basato sui racconti di una coppia di ricercatori del paranormale. Loro sono Ed e Lorrein Warren che combattono le case infestate da spiriti maligni. Qui si ritrovano a fronteggiare il delicato caso dei coniugi Perron colpiti nel 1971 in New England. In precedenza, indagarono sul caso della bambina morta Annabelle Higgins e sulla bambola posseduta dalla stessa bambina. La maledizione è rimasta tra le mura e sembrerebbe aver colpito i coniugi Carolyn e Roger Perron con i loro rispettivi figli. Il film tratta il genere del paranormale, ma aldilà della superstizione e delle credenze popolari, L’evoluzione The Conjuring è tratto da una storia vera ? Ecco chi sono Ed e Lorraine Warren nella realtà.

L’evocazione The Conjuring storia vera, da cosa è tratto il film

La numerosa famiglia Perron si trasferisce in una nuova casa dove cominciano a verificarsi strane apparizioni e rumori inquietanti fino a vere e proprie manifestazioni paranormali. Terrorizzati dalla situazione ormai insostenibile, i Perron si rivolgono a Lorraine e Ed Warren, coniugi demonologi in contatto col Vaticano, che rilevano una presenza maligna nell’abitazione.

L’evocazione The Conjuring storia vera, Ed e Lorraine Warren e la famiglia Perron nella realtà

L'evocazione The Conjuring storia vera

Il film L’evocazione The Conjuring è tratto dalla storia vera dei Lorraine Warren (chiaroveggente) e del caso dei coniugi Perron, anch’essi realmente esistiti. Nel 1952 Lorraine e il marito Edward Warren Miney hanno fondato la New England Society for Psychic Research, organizzazione teologica dedita alla ricerca sul paranormale, legata anche al Vaticano. Il film è fedele alla reale storia, ma ci sono alcune differenze: i Perron sono rimasti per circa un decennio dentro la casa maledetta, mentre nel film è stata una permanenza breve. Non è stata attuata nessuna pratica di esorcismo in realtà. La proprietaria della casa, Bathsheba Sherman è stata processata per l’omicidio di un neonato e accusata di stregoneria. Nella vita reale è morta per cause naturali, al contrario del film.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA