I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c’è dentro al pacco, finale aperto con una scatola sospetta

Blog di Alberto Fuschi

I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c'è dentro al pacco

I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c’è dentro al pacco ?

I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c'è dentro al pacco

Si chiude la quarta stagione de I Bastardi di Pizzofalcone con un altro finale aperto, l’ennesimo della storia di questa fiction. Ormai siamo abituati e c’era anche da aspettarselo. Dalla bomba esplosa nella seconda stagione al rapimento di Lojacono nell’ultima puntata della terza stagione. E ora ? Ne I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c’è dentro al pacco ? Un’altra questione in sospesa. Cerchiamo di capire quale segreto si nasconde dietro una semplice scatola.

I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c’è dentro al pacco, il finale aperto

L’ultima puntata si intitola Inganni. Ed è proprio un inganno quello che vediamo nei minuti finali della quarta stagione. Lojacono ha chiuso la storia con Squillace, ma se ne è aperta un’altra, collegata già a questa. Il personaggio che sta muovendo le carte è Giacomo Caruso.

I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c’è dentro al pacco, cosa contiene la scatola misteriosa

I Bastardi di Pizzofalcone 4 cosa c'è dentro al pacco

Il tema che aprirà I Bastardi di Pizzofalcone 5 sarà proprio Giacomo Caruso. Nei minuti finali ha fatto una telefonata dal carcere con il suo avvocato. Caruso non è soltanto un nemico di Squillace, ma anche di Lojacono. L’ispettore di Pizzofalcone ha capito tutto guardando proprio all’interno di questa scatola. All’interno potrebbe essersi la testa mozzata di Squillace, oppure un messaggio che rivela l’astio nei suoi confronti.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA