Come finisce La Stoccata Vincente, trama e finale spiegazione del film tv

Blog di Alberto Fuschi

Come finisce La Stoccata Vincente

Come finisce La Stoccata Vincente, trama e finale

Come finisce La Stoccata Vincente

Stasera su Rai 1 va in onda La Stoccata Vincente fiction diretta da Nicola Campiotti, basato sulla storia vera di Paolo Pizzo, schermitore italiano, vincitore di 2 titoli mondiali. Alessio Vassallo e Flavio Insinna interpretano rispettivamente il figlio e il padre, due figure che si incontrano nella vita professionale e privata. Papà Piero sarà una guida essenziale nel percorso dell’atleta che affronterà anche la dolorosa malattia. Per lui c’è anche l’amore per Lavinia e le inevitabili invidie e rivalità, una su tutte quella con Guglielmo. Come finisce La Stoccata Vincente. La trama, il finale e la spiegazione del film tv.

La Stoccata Vincente trama completa

Il film inizia con il piccolo Paolo, sotto la sapiente guida di Piero padre e maestro, felice di portare il figlio ad allenarsi fin sulle pendici dell’Etna. Un’infanzia serena e apparentemente normale, trascorsa anche con la madre Patrizia e la sorella Marina, turbata però da alcuni strani sintomi che a 14 anni iniziarono a colpirlo e che Paolo cercherà di nascondere finché possibile. Svenimenti, capogiri e attacchi epilettici.
La diagnosi, purtroppo, è terribile: ha un tumore al cervello. Da lì l’operazione, la convalescenza, le prese in giro per la rasatura dei capelli e la cicatrice, la paura di non poter mai più tirare di scherma, di dover abbandonare i propri sogni e di non farcela a sconfiggere la malattia.

Come finisce La Stoccata Vincente

Come finisce La Stoccata Vincente

Paolo riuscirà a superare ogni ostacolo, grazie alla sua famiglia e soprattutto al padre, sempre al suo fianco e pronto a infondergli fiducia e forza d’animo, anche nei momenti più disperati. La sua carriera agonistica inizia quando decide di arruolarsi nell’Aeronautica Militare. Grazie a uno spirito indomito, attira l’attenzione del grande maestro russo di scherma, Oleg Pouzanov, che deciderà di allenarlo personalmente dopo averlo messo alla prova, perché il carattere rabbioso di Paolo e l’insofferenza alla disciplina non contano davanti a tenacia e forza di volontà. Sotto la guida di Oleg, maestro di vita prima ancora che di scherma, unico capace di placare le sue intemperanze, Paolo riesce persino a entrare nella Nazionale di scherma. Come finisce La Stoccata Vincente ?

La Stoccata Vincente finale spiegazione del film tv di Paolo Pizzo

Paolo troverà l’amore con la pentatleta Lavinia Bonessio. Lo spirito ribelle e combattivo finisce per prendere il sopravvento, al punto che Paolo Pizzo viene messo da parte dalla squadra e sospeso dalla Nazionale. Questo momento mette in crisi anche il rapporto con il padre Piero. Si aggiunge anche un brutto infortunio al ginocchio durante un allenamento. Lavinia e Oleg convinceranno Paolo a superare l’ennesimo ostacolo e ad affrontare l’operazione. Qualche tempo dopo Oleg muore e questo evento tragico riporta Paolo a chiudersi in sé stesso e ad abbandonare la scherma. Paolo, affiancato dal padre in veste di allenatore, arriverà all’ultima stoccata, quella vincente, che lo porterà a fare finalmente pace col
proprio passato e a condividere la sua storia personale col mondo intero.

La Stoccata Vincente cast completo

  • Alessio Vassallo: Paolo Pizzo
  • Flavio Insinna: Piero Pizzo
  • Elena Funari: Lavinia Bonessio
  • Mario Ermito: Guglielmo Visentin
  • Samuele Carrino: Paolo Pizzo da bambino
  • Carlotta Ventimiglia: Marina Pizzo da bambina
  • Svetlana Kevral: Ludmila
  • Egle Doria: Patrizia Pizzo
  • Maciej Robakiewicz: Oleg Pouzanov
error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA