Come finisce Il Bosco ultima puntata, finale spiegazione film con Giulia Michelini

Come finisce Il Bosco film con Giulia Michelini

Come finisce Il Bosco film con Giulia Michelini, spiegazione finale

Come finisce Il Bosco film con Giulia Michelini
Come finisce Il Bosco film con Giulia Michelini

Il Bosco è un film 2015 diretto da Eros Puglielli, suddiviso in 4 puntate da 80 minuti. Un mistery molto apprezzato dal pubblico italiano con protagonista Giulia Michelini nei panni di in un personaggio completamente differente da quello di Rosy Abate. Nina Ferrari è infatti una psicologa che tornerà a Viterbo, il suo paese natale, come professoressa della misteriosa università, ma in realtà è lì per scoprire la verità sulla scomparsa di sua madre. Neanche a dirlo, il finale sarà davvero sconvolgente. Chi è l’assassino ? Come finisce Il Bosco, il finale e la spiegazione del film.

Il Bosco ultima puntata

Nell’ultima puntata de Il Bosco, il padre di Nina è morto per circostanze misteriose e la ragazza non sa più cosa pensare. In una visione rivede che suo padre è il vero assassino di sua madre. Nessuno crede alle sue parole perché credono che sia affetta da visioni psicopatiche. Non è solo immaginazione. Betta, una sua alunna, ha scoperto le pillole che hanno stordito la ragazza.

Come finisce Il Bosco

Nina vuole incontrare Betta, ma purtroppo la ragazza diretta nel bosco perde il controllo della sua auto, stordita dalle pillole, ed è costretta ad uscire. Camminando nel bosco viene rapita da un uomo incappucciato e uccisa. Damiani arriva sul luogo del delitto insieme a Nina che sembra ormai fidarsi soltanto di Massimo. Quest’ultimo cerca di dissuadere Nina invitandola a curarsi con psicofarmaci prescritti da lui. Nina non molla e si introduce nella società Ferrari di suo padre scoprendo le pillole assunte dalle vittime.

Il Bosco finale ultima puntata

Nina prova il farmaco auto registrandosi con la sua camera per vedere e certificare l’effetto delle pillole, ma l’effetto è disastroso. Mentre fa il test, entra Damiani e la ragazza è fuori di sé desiderando un rapporto con Damiani, che non rifiuta, essendo da sempre attratto da lei. Il giorno dopo Damiani scompare e con lui, stranamente, anche la telecamera e le pillole. Nina si dirige in azienda dove è in corso una riunione sull’acquisizione del farmaco. Nina irrompe nella stanza e minaccia di denunciare tutti cercando conforto in Damiani. In realtà l’ispettore è un complice dell’affare e di Viviana. Damiani aggredisce Nina che perde i sensi. Santini si pente ed è pronto a testimoniare, ma Damiani lo uccide prima.

Il Bosco finale spiegazione

Nina viene prelevata dall’ospedale per essere sottoposta a una festa a luci rosse. Alex rivela tutto alla polizia che avvia una retata. Tutti arrestati nella villa, tranne un uomo tatuato e Damiani. Nina scoprirà il vero assassino. È il professore Massimo, di cui si fidava tanto, il male assoluto di questa storia. Lui ha causato tutti gli omicidi, compreso quello di sua madre, ed è stato il mandante dell’omicidio di suo padre e di Betta.

Il Bosco chi è l’assassino

A questo punto Massimo vuole concludere l’opera: porta Nina, ancora stordita nel bosco, per ucciderla e seppellirla. Per fortuna, Alex si accorge di tutto e interviene facendo fuori Massimo. Damiani viene arrestato. Nina lascia Viterbo per sempre, non prima di un lungo bacio con Alex, l’unico amore vero e sincero di questa storia.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA