Boris Giuliano causa morte, chi l’ha ucciso e dove, come è morto il poliziotto di Palermo

Boris Giuliano causa morte

Boris Giuliano causa morte, chi ha ucciso il poliziotto di Palermo

Boris Giuliano causa morte

Boris Giuliano è stato un poliziotto italiano, originario di Piazza Armerina, funzionario e investigatore della Polizia di Stato, successivamente capo della Squadra Mobile di Palermo. La sua figura è stata omaggiato nel documentario e nella miniserie Boris Giuliano un poliziotto a Palermo. È uno degli uomini che ha combattuto la mafia siciliana e Cosa Nostra. Il suo omicidio fu trattato da Borsellino e Falcone durante il maxiprocesso a Cosa Nostra.

Boris Giuliano causa morte, dove è stato ucciso

Il 21 luglio 1979 Boris Giuliano stava pagando un caffè mentre presso la caffetteria Lux a Palermo. Il mafioso Leoluca Bagarella si avvicina e spara 7 colpi di pistola a distanza ravvicinata con una Beretta 7,65.
Dopo il funerale di Stato, Giuliano è stato sepolto presso la cappella familiare nel cimitero di Piazza Armerina, il suo paese di origine. Il successore di Boris Giuliano, nuovo capo della squadra mobile, è Giuseppe Impallomeni, successivamente trasferito a Firenze per un giro di tangenti.

Boris Giuliano causa morte, chi ha ucciso il poliziotto

È Leoluca Bagarella l’esecutore dell’omicidio di Boris Giuliano morto all’età di 49 anni. Il caso finì al maxiprocesso. Dopo diversi processi e rinvii, nel 1995 Bagarella venne condannato all’ergastolo, confermato nel 1997 in Cassazione.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA