Amèlie Mazoyer età, diario e storia vera della compagna di Gabriele D’Annunzio

Blog di Alberto Fuschi

Updated on:

Amelie Mazoyer nel film Il Cattivo Poeta

Amèlie Mazoyer chi era la compagna di Gabriele D’Annunzio

Amelie Mazoyer nel film Il Cattivo Poeta
Amelie Mazoyer nel film Il Cattivo Poeta

Tutti sanno che Gabriele D’Annunzio è stato sposato con Maria Hardouin, principessa consorte di Montenevoso, prima e unica moglie di D’Annunzio. Nella vita di D’Annunzio, come emerge anche nel film Il Cattivo Poeta, c’è stata soprattutto Amèlie Mazoyer definita dallo stesso poeta la bruttina assai. Chi è Amelie Mazoyer. Ecco la sua storia vera.

Amelie Mazoyer età, storia vera e biografia

Nel film “Il Cattivo Poeta” Amèlie è interpretata dall’attrice Clotilde Courau. Amèlie è stata la giovane governante del poeta D’Annunzio, conosciuta dal poeta pescarese nel 1911 in Francia. Amèlie, infatti, è stata la sua amante durante il periodo del trasferimento francese di D’Annunzio, durato dal 1904 al 1915. Non una semplice storiella d’amore. Amèlie ha accompagnato il Vate fino alla sua morte misterioso avvenuta nel 1939. Un’attrazione che superava ogni cosa. Lei aveva 28 anni, venti di meno rispetto a D’Annunzio (48 anni).

Amelie Mazoyer diario scandalo della “bruttina assai”

Tale storia verrà ricordata con un alto tasso di erotismo. Nel diario di Amelie, detta nell’intimità Aélis, si riportavano le avventure sotto le coperte tra i due amanti. Questo è uno dei pezzi “La sua bocca ancora umida di quella dell’amica, che sentivamo farsi la toilette, si incollò alla mia. Fu quello il momento in cui accettai tutto ciò che avrei dovuto sopportare, con tanta sofferenza, per stargli accanto, sentire “il grido terribile” poiché la mia camera era posta sopra la sua”.

Amelie Mazoyer morte

Come racconta anche l’epilogo de Il Cattivo Poeta, Amelie assistette ai funerali di D’Annunzio regalando persino una piuma di pavone a Mussolini come segno di amicizia tra il poeta e il Duce. Amelie fuggirà per sempre dal Vittoriale, morirà pochi anni dopo.

error: ©RIPRODUZIONE RISERVATA