Home » L’Amica Geniale 3 conferenza stampa, intervista a Gaia Girace e Margherita Mazzucco VIDEO

L’Amica Geniale 3 conferenza stampa, intervista a Gaia Girace e Margherita Mazzucco VIDEO

L'Amica Geniale 3 conferenza stampa VIDEO

lamica-geniale-3-conferenza-stampa

Si è appena conclusa a Roma la conferenza stampa de L’Amica Geniale 3, la serie evento HBO che andrà in onda da domenica 6 febbraio 2022 in quattro prime serate. Presenti durante la conversazione le due attrici protagoniste: Gaia Girace e Margherita Mazzucco, gli sceneggiatori Francesco Piccolo e Laura Paoulucci, Lorenzo Mieli (The Apartment), Domenico Procacci (Fandango), Maria Pia Ammirati (Rai Fiction) e il regista Daniele Luchetti. Gli episodi sono tratti dal romanzo di Elena Ferrante “Storia di chi fugge e di chi resta”: Elena e Lila sono diventate donne: Lila si è sposata a sedici anni, ha un figlio piccolo, ha lasciato il marito e l’agiatezza, lavora come operaia in condizioni durissime; Elena è andata via dal rione, ha studiato alla Normale di Pisa e ha pubblicato un romanzo di successo. Ora navigano nel grande mare aperto degli anni Settanta, uno scenario di speranze e incertezze, di tensioni e sfide fino ad allora impensabili, sempre unite da un legame fortissimo e ambivalente. Di seguito, il video della presentazione e le interviste al cast.

L'Amica Geniale 3 intervista a Gaia Girace e Margherita Mazzucco

Gaia Girace: Lila ha un figlio da mantenere quasi da sola, è distrutta fisicamente per il suo lavoro in fabbrica, ma riuscirà a mantenere la sua energia e la voglia di lottare. Tra me e Margherita continua a esserci un’intesa tra di noi nella recitazione, ma abbiamo deciso di non stabilire un rapporto di amicizia al di fuori del set per il bene dei personaggi. 
Margherita Mazzucco: in questa stagione ho imparato a giocare con i bambini, ho studiato gli anni ’70 italiani. Penso che quella tra Lila e Lenu non sia un rapporto di amicizia, ma un rapporto di amore e odio.
Daniele Luchetti: Non ho utilizzato nessun effetto speciale per invecchiare Lila e Lenù. Loro iniziano il percorso da ragazze e poi diventano giovani madri. Un lavoro straordinario grazie al talento di Gaia e Margherita che non abbiamo mai pensato di sostituire con altre attrici come si prevedeva inizialmente.

Blog di Alberto Fuschi

Giornalista iscritto presso l'Ordine Nazionale dei Giornalisti. Blog Magazine: Piper Spettacolo Italiano