Home » Chi è Camillo Milli: carriera dell’attore italiano e causa morte

Chi è Camillo Milli: carriera dell’attore italiano e causa morte

Chi è Camillo Milli, attore italiano ed indimenticabile presidente della Longobarda

chi-è-camillo-milli

All’età di 93 anni è morto Camillo Milli. Lo ricordiamo tutti per il ruolo di Borlotti, il presidente della Longobarda di Lino Banfi, ma anche per le sue prestigiose partecipazioni nelle commedie italiane anni 70-80 al fianco di Alberto Sordi e Paolo Villaggio. La causa della morte, come riportano alcuni quotidiani, sarebbe legata a postumi del Coronavirus in seguito a un lungo ricovero all’ospedale di Genova dove è deceduto. Ripercorriamo l’intera carriera di Camillo Milli. Chi è, tutti i film e le sue fiction.

Camillo Milli carriera cinema, teatro e fiction

Camillo Milli, pseudonimo di Camillo Migliori, è nato a Milano il 1 agosto 1929. Ha cominciato la carriera in politica come deputato della DC e successivamente iniziò il suo percorso teatrale sotto la guida di Giorgio Strehler al Piccolo di Milano dove debuttò dal 1951 al 1953. Si è specializzato al Teatro Stabile di Genova con il repertorio di Carlo Goldoni e ha lavorato anche al fianco di Dario Fo. Milli ha debuttato al cinema nel 1951 con Ragazze d’oggi di Luigi Zampa. Tra i titoli di maggiore rilevanza, L’allenatore del pallone 1 e 2 dove ricopriva il ruolo di presidente della Longobarda. 

E poi al fianco di Paolo Villaggio in Fantozzi subisce ancora, Ho vinto la lotteria di Capodanno, Fantozzi contro tutti e con Alberto Sordi ne “Il Marchese del Grillo”. Nelle fiction italiane è entrato nel cast di Un Passo dal Cielo, L’ultimo papa Re, Un Medico in Famiglia, ma anche e soprattutto nella soap CentroVetrine dal 2001 al 2007 nel ruolo di Ugo Monti. L’ultimo film di Camillo Milli è “Si accettano miracoli” di Alessandro Siani.

Blog di Alberto Fuschi

Giornalista iscritto presso l'Ordine Nazionale dei Giornalisti. Blog Magazine: Piper Spettacolo Italiano