Home » Blanca La Serie conferenza stampa con Maria Chiara Giannetta, Pierpaolo Spollon e Giuseppe Zeno VIDEO

Blanca La Serie conferenza stampa con Maria Chiara Giannetta, Pierpaolo Spollon e Giuseppe Zeno VIDEO

Blanca La Serie conferenza stampa

blanca-la-serie-conferenza-stampa-giannetta4

Si è svolta questa mattina a Roma la conferenza stampa di Blanca La Serie, il nuovo prodotto Lux Vide che andrà in onda su Rai 1 da lunedì 22 novembre in 6 prime serate (12 episodi). Presente, oltre al direttore di Rai 1 Coletta e la direttrice di Rai Fiction Maria Pia Ammirati, tutto il cast della fiction tra cui i registi Jan Maria Michelini e Giacomo Martelli e i protagonisti Maria Chiara Giannetta, Pierpaolo Spollon e Giuseppe Zeno. Gli attori della serie hanno svelato alcuni aneddoti sul set ambientato in Liguria, esattamente a Genova e Camogli. Guarda tutte le dichiarazioni nel nostro video incontro.

Blanca conferenza stampa con Maria Chiara Giannetta, Pierpaolo Spollon e Giuseppe Zeno (VIDEO)

Jan Maria Michelini: È stato molto utile lavorare sul personaggio di Blanca conoscendo un noto artista italiano non vedente (Andrea Bocelli).
Maria Chiara Giannetta: È stata una grande emozione dal momento che ho passato il provino. Ho iniziato subito a studiare la cecità e poi con Fiona (il cane Linneo nella serie) per entrare meglio in relazione. Jan mi ha fatto conoscere Andrea a casa sua. Mi ha fatto capire come un cieco si muove in un ambiente che conosce alla perfezione. I limiti che conosceremo di questo personaggio sono umani e non sulla sua disabilità. Abbiamo lavorato molto sull’acqua e il suono.

Giuseppe Zeno: È stato difficile interagire con l’attrice guardandola negli occhi, pensando che ci vedesse. Il campo visivo è fondamentale, ma Jan mi ha rassicurato dicendo di muovermi liberamente. Mi sento migliorato come attore dopo questa esperienza, soprattutto umanamente.
Pierpaolo Spollon: Non c’è nulla di normale in questa serie (scherza). Ringrazio i registi, soprattutto Giacomo Martelli che mi ha guidato verso questo ruolo. Affrontiamo per la prima volta nella serialità italiana il rapporto con la disabilità utilizzando l’ironia per abbattere le barriere. Dal punto di vista attoriale è stato molto complicato.

Blog di Alberto Fuschi

Giornalista iscritto presso l'Ordine Nazionale dei Giornalisti. Blog Magazine: Piper Spettacolo Italiano

Torna in alto