Venezia 76 un pò di Italia in Adults in the Room con Valerio Golino e Francesco Acquaroli

La presentazione di Adults in The Rooms a Venezia 76, nel cast Valeria Golino e Francesco Acquaroli

venezia-76-adults-in-the-room

Presentato al Palazzo Casinò questa mattina, poco prima di Joker, Adults in The Room film Fuori Concorso a Venezia 76 che potremmo chiamare Adulti nelle stanze, visto la presenza di due volti nostrani. L’opera del greco Costa-Gavras vanta un cast ricchissimo tra cui Valeria Golino e Francesco Acquaroli. Il regista ha spiegato la scelta per l’attrice italiana «Serviva un volto femminile fortissimo». La Golino ha ringraziato dicendo con eccessiva modestia che avrebbe anche soltanto partecipato alle riprese. Dello stesso avviso Francesco Acquaroli, già insignito in importanti opere internazionali come “Welcome Home” e “Fargo 4”. Tornerà prossimamente sul set di Suburra 3 nelle vesti dell’amatissimo Samurai. 

venezia-76-adults-in-the-room

A porte chiuse si consuma una tragedia umana. Un tema universale: una storia di persone intrappolate in una spietata rete di potere. Il brutale circolo dell’Eurogruppo ha imposto alla Grecia la dittatura dell’austerità, in cui umanità e compassione sono del tutto ignorate. Una trappola claustrofobica senza via d’uscita che esercita sui protagonisti una tale pressione da farli dividere. Una tragedia nel senso antico del termine: i personaggi non sono buoni o cattivi, ma sono guidati dalla loro personale idea di cosa sia giusto fare. Una tragedia dei nostri tempi moderni.