Catch-22: Clooney parla italiano e conquista il pubblico «Un onore lavorare con Giancarlo Giannini»

Catch-22: le prime puntate conquistano il pubblico di Sky.

Una serie tutta italiana. George Clooney sceglie il nostro paese per girare la sua ultima opera “Catch-22” che sta già ottenendo un ottimo riscontro con almeno 167mila spettatori davanti il teleschermo. Numerose interazioni per gli ultimi 2 episodi, in onda ogni martedì sera su Sky Cinema e Sky Cinema Atlantic. 

Clooney «Giannini un divo italiano»

catch-22-giancarlo-giannini

Esattamente un anno fa, George Clooney era in Italia per girare Catch-22. Viterbo, Sutri per poi passare nella sua Sardegna, dove possiede il villino che conosciamo tutti. Il divo di Hollywood ha incontrato il nostro divo, Giancarlo Giannini, visto recentemente a Cannes per presentare con Lina Wertmuller “Pasqualino Settebellezze” sotto la supervisione di Leonardo Di Caprio. 

catch-22-george-clooney

Clooney «Mai in politica, ma il mondo vive un momento complicato»

Le parole di Clooney verso Giannini sono molto cordiali «Ricordo l’affetto della gente durante le riprese, si fermavano tutti per una foto ricordo o un autografo. È una stella italiana e internazionale, per me è stato un onore lavorare con lui».

Catch-22 ha quasi una visione satirica della seconda guerra mondiale, ma tornando ai fatti attuali Clooney ha le idee ben chiare «È un momento difficile, il mondo si sta buttando su politiche estremiste. Rimango ancora ottimista per un nuovo cambiamento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *