L’evoluzione di Pierfrancesco Favino ne “Il Traditore” Tommaso Buscetta

Cannes attende Favino con Il Traditore.

Si avvicina sempre di più il momento de “Il Traditore”. Il film di Marco Bellocchio verrà presentato al Festival di Cannes il 24 maggio e uscirà nelle sale italiane il 23, giorno della ricorrenza della morte di Giovanni Falcone, come ha spiegato Favino nella puntata di ieri sera a Che Tempo Che Fa.

favino-il-traditore

Favino è attivissimo sui social e in un recente post ha pubblicato delle immagini inedite del suo personaggio, Tommaso Buscetta. L’attore romano mostra con il suo volto l’evoluzione del noto criminale di Cosa Nostra dagli anni ’50 fino al 2000. 

Nel 1945 Buscetta venne affiliato alla cosca mafiosa di Porta Nuova. Si trasferì in Argentina e poi in Brasile.

favino-il-traditore-1955

Nel 1956 torna a Palermo e si occupò del contrabbando di sigarette e stupefacenti

favino-il-traditore-1955-2

Arrestato dalla polizia brasiliana il 2 novembre del 1972 e successivamente estradato in Italia, venne rinchiuso nel carcere dell’Ucciardone e condannato a dieci anni di reclusione, ridotti a otto in appello, per traffico di stupefacenti.

favino-il-traditore-1977
favino-il-traditore-1986

Buscetta iniziò a parlare con i magistrati dei legami politici di Cosa Nostra

favino-il-traditore-1990
favino-il-traditore-1993

Nel marzo 1995suo nipote Domenico venne ucciso dal boss Leoluca Bagarella, che tre mesi dopo sarebbe stato arrestato.

favino-il-traditore-1995

Morì di cancro nel 2000 all’età di 71 anni. Manifestò il suo disappunto per la mancata distruzione di Cosa Nostra da parte dello Stato italiano

favino-il-traditore-2000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *